I nostri Auguri di Buone Feste

Il nostro augurio per quest’anno, e per sempre, è di conservare uno sguardo lucido e personale, incorrotto dalle nebbie, e toni bassi ma fermi; di fare spazio al silenzio del cuore, nel rumore di molteplici voci che si sovrappongono senza nulla da dire; di stare nella camera oscura che preannuncia la nascita alla luce, forti di quella stessa luce che ancora non si vede ma c’è: di stare immobili nel guscio di una noce che contiene il necessario, nella sovversione delle domande che non si contentano di risposte scontate.
In un mondo come l’attuale in cui la parola è pronunciata in modo sempre più altisonante, declamatorio, più si parla basso, più si è di disturbo. Sta lì la vera sovversione. Allo stesso modo è sovversiva la domanda. Infatti chi interroga non urla mai, perché è insicuro… La domanda è sempre al di sotto dell’urlo… La parola del libro è sovversiva: perché è una parola dal silenzio.  [Edmond Jabès]
Buone e serene Feste a ciascuno di voi
[Lo scatto è di Cristina Eléni Kontoglou]

GDPR - Utilizziamo Google Analytics

Conferma, se accetti di essere monitorato da Google Analytics. Se non accetti il monitoraggio, puoi comunque continuare a visitare il nostro sito web senza che alcun dato venga inviato a Google Analytics. Leggi la nostra Privacy Policy

On this website we use first or third-party tools that store small files (<i>cookie</i>) on your device. Cookies are normally used to allow the site to run properly (<i>technical cookies</i>), to generate navigation usage reports (<i>statistics cookies</i>) and to suitable advertise our services/products (<i>profiling cookies</i>). We can directly use technical cookies, but <u>you have the right to choose whether or not to enable statistical and profiling cookies</u>. <b>Enabling these cookies, you help us to offer you a better experience</b>.