Michele de Virgilio

Michele de Virgilio (1988) è nato a Molfetta, dove vive e lavora. È laureato in Tecniche della riabilitazione psichiatrica presso l’Università degli Studi di Bari. Ha pubblicato: Ho visto uomini cadere (Sentieri Meridiani, 2010, Menzione speciale al Premio Nabokov del 2011). Sue poesie sono apparse in diverse antologie poetiche, tra le quali quella della I Edizione del Premio L’erudita (Giulio Perrone Editore, 2012) e A Sud del Sud dei Santi (LietoColle, 2013 a cura di M. Zizzi). Nel 2013 un suo racconto arriva finalista al premio John Fante e una sua poesia si aggiudica il secondo posto della XII edizione del Premio Nazionale Natiolum.

Sue poesie sono state pubblicate su varie riviste online, tra cui Atelier Poesia e Robinson di Repubblica; un suo reportage su Emmanuel Carrère appare per il blog letterario Zondidisagio; un suo pezzo su Fausto Pirandello viene ospitato dal magazine Il Cartello e un suo racconto dal titolo La madre rettile appare sul noto LITblog collettivo Poetarum Silva. È parte del comitato di lettura di Cadillac Magazine. Oltre a lavorare in diverse comunità psichiatriche, nel tempo libero ha modo di curare diverse rubriche letterarie.